Musica

Un posto ci sarà…

“Un posto ci sarà
per questa solitudine
perché mi sento così inutile
davanti alla realtà.
Un posto ci sarà
fatto di lava e sole
dove la gente sa che è ora di cambiare…”

Pino Daniele
(1955 – 2015)

pinodaniele

e respira tutta l’aria che puoi…

“Siedi qui
e lasciati andar così,
lascia che entri il sole dentro te
e respira tutta l’aria che puoi,
i profumi
che senti anche tu
sparsi intorno a noi:
guarda là
quella nuvola che va
vola già dentro nell’eternità…”

Mango
(1954 – 2014)

mango_gortyna

Mike Dawes

Mike Dawes live @ L'archivio14 (Roma)
L'incredibile tecnica di Mike: una gioia per le orecchie, uno spettacolo per gli occhi.



Mark di nuovo a Piazzola…

Anche quest’estate il concerto di Mark a Piazzola sul Brenta nella serata di venerdì 12 luglio: un Knopfler incredibilmente sereno e loquace che ha suonato – e fatto suonare – in maniera impeccabile e coinvolgente per quasi due ore spaziando tra i suoi album solisti e qualche “vecchia gloria” dei dIRE sTRAITS.
Sicuramente un tour, questo di “Privateering”, che segna un cambiamento di tempi: per la prima volta un concerto senza l’esecuzione di “Sultans”. Gli anni passano: altre canzoni hanno riempito spazi e momenti, hanno risuonato emozioni e si sono colmate di ricordi.

P1020097

Non posso non appuntare qui e evidenziare, tra tutti i brani suonati nel concerto, l’esecuzione di una divertentissima “Postcarsd from Paraguay” utilizzata come track per la presentazione del gruppo, un’appassionata ” I Dug up a Diamond” dall’album con Emmylou, un’infinita “Marbletown” (oltre 12 minuti), una potente “Hill Farmer’s Blues” (preceduta da “Father and Son” dalla colonna sonora del film “The Cal”) ed una epica e grandiosa “Telegraph Road” suonata con la nuova Pensa a ponte fisso.
Bel concerto Mark, alla prossima!

P1020136
P1020169

PS1: altre foto del concerto si possono trovare nella pagina del blog dedicata a Mark oppure cliccando direttamente questo link.
PS2: la foto questa volta sono molto da vicino… finalmente io e Nico in sesta fila centrale: solo una decina di metri…

Where the Mississippi Delta meets the Tyne…

“Where the Mississippi Delta meets the Tyne”: 20 tracks of consummately crafted folk, blues, country and rock relating subtle, detailed narratives of hard lives and tough choices…

Il nuovo album di Mark (Privateering), il primo comprato solo su iTunes: un intreccio di blues, rock e melodie scozzesi in ballate e liriche struggenti dove le canzoni che più mi colpiscono e mi coinvolgono sono quelle dove non c’è neanche un solo di chitarra e neanche un fraseggio con la Fender. E questo vuol dire tanto sulla qualità, sulla ricercatezza e sulla diversa ricchezza di questo album di Mark. Su tutte: “Kingdom of Gold”.

PS: ovviamente già presi i biglietti per il tour 2013: a Piazzola sul Brenta, il 13 luglio.

Privateering. 03/09/2012. Mark.

“Mark’s new solo album – Privateering
Mark’s seventh solo album, the 2 CD Privateering, is scheduled for release on the 3rd of September.

Track list:
CD1: Redbud Tree/Haul Away/Don’t Forget Your Hat/Privateering/Miss You Blues/Corned Beef City/Go, Love/Hot or What/Yon Two Crows/Seattle
CD2: Kingdom of Gold/Got To Have Something/Radio City Serenade/ I Used To Could/Gator Blood/Bluebird/Dream of the Drowned Submariner/Blood and Water/Today is Okay/After The Bean Stalk
Further information will be posted in due course…” (www.markknopfler.com)

Vita!



E poi tante, tante altre: “…ma quando vide la luna uscire da una nuvola, gli sembrò dolce anche la morte”.

Mark a Padova, 09/11/2011

Benritrovato Mark, addirittura a Padova: un “carissimo ed inarrivabile amico” che viene a trovarti proprio nella tua città…
Grazie Mark, un concerto meraviglioso!

PS: si, c’era anche Bob Dylan: purtroppo la seconda parte del concerto è stata il ricordo sbiadito, confuso e rumoroso di un grande musicista…
PS2: foto di Vale e video con il mio 4S… ;-)

Mark & Bob

Dopo qualche giorno rispetto al precedente post: così, all’improvviso… (!)

ARTE